Bucatini con sarde e finocchietto selvatico alla siciliana

Tags: primo

Un concentrato di Sicilia, con l'incontro tra il gusto deciso delle sarde e quello dolce dell'uva passa. Un piatto su cui poter osare con un vino molto particolare: uno Zibibbo secco siciliano.

Bucatini 360gr
Sarde 400gr
Cipolla rossa 1
Zafferano 1 bustina
Olio extra vergine di oliva q.b.
Aglio 1 spicchio
Pinoli 30 gr
Uvetta 1 cucchiaio
Sale q.b.
Pepe q.b.

 

  • Difficoltà: Facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 60 minuti
  • Dosi per 4 persone

PREPARAZIONE

  1. Porta a bollore una pentola d’acqua e sbollenta per qualche minuto il finocchietto selvatico. Scolalo, lascialo raffreddare e poi tritalo finemente con un coltello. Non buttare l’acqua di cottura del finocchietto, ma tienila da parte per la pasta.
  2. Metti l’uvetta in una ciotola di acqua fredda per farla rinvenire. Trita l’aglio e la cipolla e falli rosolare in un tegame con un filo d’olio.
  3. Quando il trito di aglio e cipolla è appassito, aggiungi il finocchietto. Strizza per bene l’uvetta e versala in padella insieme ai pinoli.
  4. Fai cuocere gli ingredienti per qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno.
  5. Sciogli lo zafferano in 1 dl di acqua e versa tutto nel tegame con il finocchietto, l’uvetta e i pinoli. Aggiusta di sale e pepe, abbassa la fiamma e lascia insaporire per qualche minuto.
  6. Taglia i filetti di sarda in due parti e falli dorare in una padella con dell’olio caldo. Durante la cottura girali da entrambi i lati in modo che la doratura sia uniforme.
  7. Metti i filetti dorati ad insaporirsi per un paio di minuti nel tegame con il finocchietto.
  8. Porta a bollore l’acqua di cottura del finocchietto per lessare la pasta.
  9. Scola i bucatini al dente e trasferiscili in una pirofila da forno. Versa sulla pasta il condimento a base di finocchietto e sarde e cuoci a 220 gradi per circa 10 minuti.
  10. Sforna la pasta con le sarde e servila ben calda.

La pasta con le sarde è un classico della gastronomia siciliana. Solitamente, si prepara da marzo a settembre nel periodo della pesca delle sarde visto che, secondo la tradizione, non vanno utilizzate quelle sotto sale ma solo quelle fresche. Per pulire le sarde basta tagliare via la testa, aprirle in due ed eliminare la lisca centrale.

 

Kcal 249 kcal
Kjoule 1042 kJ
Carboidrati 38 g
Proteine 16,9 g
Grassi 3 g
To top

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora